domenica 4 aprile 2010

Buona Pasqua e fine Tutorial!!!!

Ebbene si, ce l'ho fatta!!!
Mentre oggi quasi tutti festeggiavano con sontuosi pranzi pasquali e tanta cioccolata :P, io continuavo tenace il lavoro per poter concludere in tempo questa piccola maratona...
Noi abbiamo anticipato i festeggiamenti a ieri, non perche' siamo strani, ma solo perche' mia madre e' venuta a trovarci e la sua partenza era fissata proprio per oggi... cosi' la nostra Pasqua e' cominciata ieri con tanto di caccia alle uova e super pranzo pasquale e si e' conclusa stamani prima dei saluti alla nonna, con lo Scoppio del Carro.
Lo scoppio del carro e' una tradizionale festa fiorentina che si ripete ogni anno il giorno di Pasqua. Ricordo che quand'ero piccola mi ci portava sempre mio padre, grande appassionato di questa ricorrenza, ed era qualcosa che mi piaceva ma non riuscivo a comprendere fino in fondo ( ai tempi la colombina non sempre riusciva nella sua impresa di incendiare il carro).
Una volta adolescente ho smesso poi di andarci, snobbandola anche un po'. Poi per diversi anni sono stata lontana da Firenze e me ne ero quasi dimenticata.
Adesso che sono qui piu' o meno stabilmente, qualche giorno fa mio padre mi ha ricordato della festa dichiarando a malincuore che lui quest'anno non sarebbe potuto andarci perche' fuori citta'. Io invece ho preso la palla al balzo, ho pensato che sarebbe stato carino farlo vedere a Vera e rivederlo a mia volta dopo cosi' tanto tempo. E cosi' stamani siamo partite alla volta del Duomo:nonna,mamma e figlia. Il tempo ci ha voluto bene, perche' nonostante le nuvole si e' messo a diluviare solo nel pomeriggio quando eravamo gia' tornate a casa.
Cosi' siamo entrate in Duomo e alle 11 in punto e' partita! Con la coda infiammata ha compiuto tutto il suo volo velocissimo, ha dato vita al brindellone che aspettava fuori ed e' tornata indietro.... beh che dire, saranno stati i 15 anni di lontananza da questo spettacolo, le tre generazioni insieme, lo spirito della Pasqua....mi sono emozionata...ebbene si mi e' scesa pure la lacrimuccia! Siamo corse poi fuori per vedere tutti i fuochi d'artificio e l'incredibile frastuono che questi producono. C'era un sacco di gente che insieme a noi si godeva lo spettacolo...noi pero' ci siamo tenute a debita distanza da tutto il mega affollamento e piano piano abbiamo accompagnato la nonna all'areoporto.
Una bella mattinata di Pasqua!

Ed ora torniamo alla nostra bambolina.

Queste sono le foto della testa piena di capelli... questo e' quello che deve succedere anche alla vostra di bambola: mon si deve piu' vedere neanche un pezzettino di tricot.
Come accennato l'ultima volta io ho deciso di fare un maschio, mi sono percio' fermata alla capigliatura base aggiungendogli solo qualche ciuffo di frangia.
Per chi volesse fare una femmina, puo' mettere una lunghezza semplicemente tagliando tanti pezzi di lana tutti della stessa lunghezza ( piu' o meno la lunghezza che si vuole per la propria bambola, anche se per la prima volta io consiglio di stare un po' piu' larghe- o sarebbe meglio dire lunghe- che a tagliare c'e' sempre tempo!) e metterli in ordine sparso semplicemente con lo stesso punto utilizzato per mettere quelli sul tricot. Mi rendo conto che detta cosi' puo' sembrare un po' approssimativa, chi ha bisogno di ulteriori informazioni mi contatti pure!






Per mettere finalmente gli occhi e dare quindi "vita" alla nostra bambola dobbiamo servirci degli spilli, sistemandoli la' dove ci sembra che stiamo gli occhi e la bocca facendo un po'di attenzione a non metterli ne' troppo vicini, ne' troppo lontani. Tutti e tre insieme gli spilli dovrebbero formare un triangolo equilatero.





Una volta fatto questo, scegliete di che colore volete gli occhi. Io di solito li faccio marroni, di rado celesti, ma stavolta ho deciso che il verde poteva andare bene.
Vi serve percio' filo da ricamo rosso e del colore scelto per gli occhi e un ago sottile e lungo almeno 3 volte rispetto ad uno normale.




Partite da dietro con il filo infilato nell'ago e spuntate li' dove c'era lo spillo del primo occhio.




Fate un piccolo passetto di un paio di mm su quello stesso lato andando poi a spuntare sull'altro lato al posto del secondo spillo.




Ricucite anche li' per un paio di mm e tornate sul primo occhio, sopra o sotto alla prima linetta cucita e rifate un'altra piccola linea leggermente piu' piccola della prima con lo stesso sistema di prima.






Spuntate sull'altro occhi, anche questa volta sopra o sotto la prima linea ( in maniera speculare a come avete fatto dall'altra parte) e questa volta uscite con l'ago da dietro la testa.
Se e' andato tutto bene, dietro avrete da una parte il filo colorato che entra e dall'altra lo stesso filo che esce. Se il filo entra ed esce dalla stessa parte, c'e' qualcosa che non va.







Per la bocca infilate il filo rosso e come prima spuntate nello stesso punto dello spillo. Adesso l'intenzione e' quella di disegnare una piccola v, appena accennatta.




Quindi fate una piccola linea verso destra,




passate sotto il tricot e spuntate sulla sinistra




e ricucite una piccola linea verso il punto di partenza della prima. Uscite da dietro, questa volta dalla stessa parte di dove siete entrate.




Se siete soddisfatte dell'espressione della vostra bambolina tagliate tutti i fili dietro, altrimenti ricominciate da capo il ricamo di quello che non vi piace. Non abbiate fretta, ma trovate l'espressione che piu' vi piace... Ed ecco un bella faccina!!!



Mi auguro di esservi stata di aiuto, mi dispiace un po' per le foto che a volte sono un po' sfuocate.( domani magari se c'e' il sole le rifaccio, almeno quella della bambola finita!) Spero comunque che riusciate a fare delle belle bambole e ricordate: non importa se tra un giorno, un mese o di piu'... io le voglio vedere!!!
A presto
Soma

7 commenti:

Anna ha detto...

grazieee; non ci crederai ma, proprio giovedi', una signora che conosco mi ha regalato( regalato!!!) tutto il kit che lei usava a suo tempo per fare le bambole; che ne dici? Adesso inizio :-). Ti terro' informata su come procedo!

mammanatura ha detto...

lo so, lo so sono incontentabile...ma ti prego devi assolutamente fare un tutorial per realizzare i capelli a spazzola...perchè vedi da sola saprei dove metterci le mani...

Kamya ha detto...

ciao Soma il bambolotto é magnifico....ed anche la descrizione dello scoppio del carro....é vero! è stata un'esperienza preziosa.....un abbraccio mamma Kamya

Sabrina ha detto...

fatta!!!! :-) nei prox giorni posto la foto sul blog e ti avviso!
ho fatto un pò un pasticcio con i capelli....ma se ti può far piacere ne ho già messe in lavorazione altre due!
GRAZIE DI CUORE!

Sabrina ha detto...

pubblicata foto sul mio blog!

http://labottegadisabri.blogspot.com
grazie ancora, sei stata bravissima

Soma ha detto...

Grazie a tutte voi per aver seguito il tutorial.
@Anna: aspetto di vedere la tua creazione e se hai qualche dubbio contattami pure
@MammaNatura: appena mi organizzo cerco di mettere qualche informazione sui capelli a spazzola
@Kamya: t.v.b.
@Sabrina: la tua bambola e' bellissima!

enikő ha detto...

Grazie Soma, hai fatto un gran lavoro!

Un abbraccio. :)