giovedì 29 marzo 2012

Vita d'asilo


Lavorando in un asilo nido capitano le cose più buffe e divertenti.
Con queste giornate caldissime, quasi da estate, passiamo molto tempo in giardino e ai bambini piace spogliarsi e sgambettare in giro con le gambine nude.
Tra i bimbi ci sono alcuni che ancora non parlano bene, ma dicono solo alcune parole alcune quasi incomprensibili. Altri invece hanno già una capacità di linguaggio molto sviluppata e a loro disposizione hanno  un sacco di termini che hanno imparato ad usare nella maniera più appropriata.
E i bambini così spesso ripetono quello che sentono in casa, usano espressioni e modi di dire dei genitori o dei parenti più vicini.
Specialmente una bambina che ogni tanto tira fuori delle espressioni nelle quali si sente tutta la sua famiglia, in particolar modo i nonni. E io l'adoro per questo!
L'altro giorno eravano in giadino, i bimbi distesi su un gran tappetone dove posso rotolarsi, stendersi e avere uno spazio più delimitato che può diventare un mondo fantastico. Quando siamo sul tappetone viene spontaneo togliersi le scarpe e calzini e godere dello stare a piedi nudi e , come dicevo prima, ultimamente si tolgono anche i pantaloni e si lasciano le gambe al fresco.
Parte A. a togliersi i pantaloni, arriva B. la bambina loquace, e chiede come mai A. si sia spogliata. Poi B. si distrae e nel frattempo A. si allontana dalla sua vista. Quando B. si gira di nuovo, si guarda un po' intorno ed esclama: "Oh  indov'è quella gnuda?"
Ho riso per mezz'ora! La adoro!

1 commento:

Anna ha detto...

meravigliosa! :-D rido anch'io!